cosa c’è alla fine del mare? (una domanda rubata)

Alla fine del mare c’è qualcuno che guarda da questa parte. C’è una sabbia diversa, oppure sassi; forse una pineta, una foresta, una giungla. Una lingua che non si capisce. Animali stranissimi, credo. Spezie e frutti esotici. Più freddo, o caldissimo. Vento con un altro odore.

Al di là del mare forse non c’è niente e quella riga quasi dritta e quasi tonda che vedi in fondo è la fine di tutto. Se da lì fai un altro passo, cadi.

Dall’altra parte del mare probabilmente comincia un altro tempo. Forse ieri, forse domani: se arrivi fino all’orizzonte puoi vedere com’eri o come sarai. Quasi certamente non ti piacerai, ma se hai coraggio guarda.

“Alla fine del mare c’è la Croazia” risponde il papà alla bambina.
Io un po’ ci resto male.

4 thoughts on “cosa c’è alla fine del mare? (una domanda rubata)

  1. Il mare

    Oggi il mare è meraviglioso. Le sue piccole onde ripetono una musica rilassante, pacifica. I suoi colori si alternano e fanno gioire gli occhi.
    Vederlo inabitato lo rende ancora più allettante. La sua distesa offre mille spunti all’immaginazione. Piccole boe che sembrano teste di bagnanti, i gabbiani che guardano curiosi. Il mare ha un fascino tutto suo che attrae come una calamita. 
    La riga dell’orizzonte divide gli azzurri e qualche piccola barca la spezza con le sue punte.
    Il sole arricchisce lo spettacolo che non stanca mai.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...