di rinascite

Quando perdi la pelle e poi guarisci, ti cresce una pelle nuova che non ti sembra più la tua. È una pelle come di bambino, liscia, pulita, sottile ma elastica.

Ti guardi e ti vedi bellissima anche se non sei diversa dal solito, solo che non hai più le squame da serpente e il confronto fa la differenza: ieri sembravi una vecchia di ottant’anni e oggi sei di nuovo tu, e le zampe di gallina fanno quasi simpatia: almeno son le tue, quelle che ti sei guadagnata.

Io da questa cosa ho imparato che quando ci lasci della pelle (non tutta) fa abbastanza male, però se riesci a uscirne magari torni nuova.

6 thoughts on “di rinascite

  1. Il modo migliore per sostituire il substrato in un vaso che ospita una sempreverde consiste nel divivere idealmente il pane di terra a fette, come fosse una torta, e sostituire alternativamente delle fette cercando di danneggiare solo in parte l’apparato radicale per evitare di uccidere la pianta. Tutto questo per dire che con la pelle si potrebbe provare a fare lo stesso, magari funziona e si rimane sempre giovani.
    Poi, sono un pusillanime, non ho avuto il coraggio di parcheggiare davanti al cancello dei carabinieri e la mia pelle è uno schifo per niente ossigenata.

  2. @laura: mi piace pensare di sì
    @giovanni: mi sa che però non puoi scegliere quando cambiare pelle, arriva il momento e amen.
    @simone: inzomma…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...