controcorrente (un post che se non lo leggete è meglio)

È una sera che non so cosa fare e penso che potrei scrivere anche se in effetti non so cosa. Non ho molto da dire, ultimamente, son quei periodi in cui qualcuno potrebbe suggerire: “Non è che si debba parlare per forza”. Io, parlare per forza non lo faccio mai ma scrivere certe volte mi manca e mi trattengo solo per il fatto di non avere argomenti, trascurando il lato terapeutico della scrittura che non ha bisogno di spunti di estrema consistenza. Chissenefrega se scrivi del nulla.

Forse basta non preoccuparsi di dover scrivere per qualcuno, dimenticare che esiste la lettura, e fare cose assurde tipo postare in un momento in cui la rete dorme o almeno sonnecchia, la gente normale occupata nelle faccende dei sabati sera, la gente strana a chiacchierare, chattare, ridere o lamentarsi con altra gente non occupata nelle faccende dei sabati sera. Nessuno se ne accorgerà, se posti adesso.

I veri blogger certe cose non le fanno mai. Non scrivono nei momenti sbagliati, cercano l’orario giusto per essere letti e condivisi e rebloggati dal maggior numero di persone possibile. Pubblicare di sabato sera secondo me i veri blogger è una cosa che stigmatizzano, mi viene voglia di chiederlo alla gente famosa, per esempio lo zio Bonino che una volta mi ha detto che dopo mezzogiorno la giornata è persa, oppure a Livefast che si preoccupa di sfruttare bene un bel post. Ecco, io non ho mai provato l’emozione di postare il sabato sera (o magari sì e non me lo ricordo, in quel caso vuol dire che non è stata una grande emozione) quindi ho deciso di farlo oggi, anche col niente da dire e forse proprio perché non ho la preoccupazione di dover sfruttare bene un bel post. No, non li metto di proposito i link.

E quindi basta, vado? Vai

Annunci

4 thoughts on “controcorrente (un post che se non lo leggete è meglio)

  1. d’altronde il genere statisticamente irrilevante si nutre di pinzillacchere e fuochi fatui come i post e deposita commenti che lasciano il tempo che trovano, inanellando parole che spesso dicon solo di sè stesse senza null’altro aggiungere

    non sforzatevi, non mi son capito nemmeno io

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...