ragionamento dettato unicamente dalla scarsa comprensione del mondo militaresco

Oggi son passata vicino a una casa tutta circondata da cartelli che ti avvertono che quella è una zona militare. Nel senso che, credo, dentro la casa e dentro le altre case dell’isolato ci sono degli uffici, suppongo siano degli uffici, che appartengono alla caserma degli americani.

Ora, non so bene come funzioni perché ho realizzato che non ho mai frequentato caserme di alcun genere e sono abbastanza fortunata che non mi è capitato di aver morosi che han fatto il militare perché non ho mai avuto una grandissima simpatia per gli eserciti e non subisco in alcun modo il fascino della divisa, però ho fatto questo pensiero qui, che in questo caso specifico riguarda gli americani ma solo perché non ho altre caserme nei dintorni da esaminare:

Siccome dalla mia posizione si vedeva un tavolinetto con delle sedie da giardino, giusto dietro o davanti la casa in questione, e mentre guardavo le sedie e il tavolo e pensavo: “Chissà quand’è che si mettono lì a giocare a carte o a mangiare un panino”, è sbucato fuori un tipo con gli scarponi e la mimetica. E siccome questo tizio aveva tutta l’aria di uscire da un ufficio, di lavorarci o comunque di lavorare in un posto dove non stavano facendo esattamente un lavoro di duro addestramento bellico, tant’è che poi se ne gironzolava bevendo una cosa che sembrava un succo di frutta ma probabilmente era una bibita dalla composizione a noi ignota perché gli americani non possono bere una cosa pseudo sana come un succo di frutta, mi son domandata: “Esattamente la mimetica che funzione ha in un luogo dove per mimetizzarsi eventualmente servirebbe piuttosto una divisa color asfalto? A parte dimostrarci che duri che sono gli uomini duri che si vestono come se dovessero partire immediatamente per l’Afghanistan. E perché l’uomo dell’esercito non può concepire un abbigliamento che tenga conto delle stagioni? E qualora sia ragionevole che il guerriero si debba temprare con un abbigliamento che non tiene conto delle stagioni, perché non può essere un abbigliamento meno grottesco della mimetica in città?”

Mi son fatta le domande ma non avevo neanche una risposta.

Annunci

2 thoughts on “ragionamento dettato unicamente dalla scarsa comprensione del mondo militaresco

  1. io so che quando sono in alta uniforme non possono togliersi i guanti nemmeno se ci sono 75 gradi. E quando piove non possono stare sotto l’ombrello. Mi sembrano tutti matti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...