cose che poi finiscono

C’è un vento strano: un vento furbo, che è nato dolce e si è fatto poi più prepotente. Rovescia, sparpaglia, e scompiglia, e disordina. E’ tiepido e indeciso tra carezze e schiaffi.
E’ bello da guardare e sa di gelsomino.

2 thoughts on “cose che poi finiscono

  1. (non avevo mai pensato al fatto che il vento si possa guardare attraverso cose che “tocca”. E questo tuo ha anche un buon profumo…)

  2. Quand’ero piccola giocavo ad essere la ‘Regina del Vento’…
    Il vento ha sempre avuto un qualcosa di magico e affascinante, per me.
    Ancora adesso vederlo e sentirlo mi incanta…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...