ebbrezza lieve

Oggi la tua pelle sa di pompelmo con un niente di bergamotto. Sono andata in bagno a sentire il docciaschiuma blu e no, non è lui: sei tu. Ho cercato da dove venisse: la nuca, la base del collo, la fossetta sotto la gola, l’incavo dell’ascella; poi l’ho trovato: sull’attaccatura della spalla. Uno strano posto, dove nascondere un profumo. Però un bel nascondiglio, ché dovendolo cercare, il profumo, c’è da divertirsi.

Dev’essere che me ne è rimasto un po’ nel naso perché è noto che a me gli agrumi fan girare  la testa.

3 thoughts on “ebbrezza lieve

  1. pure io sono sensibile ai rofumi,ti rimangono dentro per un po’ e ricordarlo fa sognare😀

  2. Nella ricerca del tempo perdutodi Proust ritrovare gli odori del passato è un modo dell’autore per ricordare il passato

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...