penso che sia un buon segno

Oggi quasi quasi me lo perdevo, questo giorno. Presa da altre cose e da altri pensieri, stava per scivolarmi via senza che me ne accorgessi, a me che guardo distrattamente il calendario quando capita.

Poi qualcuno ha buttato lì una data e per un momento ho focalizzato, e un dolorino alla bocca dello stomaco, a sentire questa data, l’ho sentito. Allora sono corsa a leggere quello che avevo scritto l’anno scorso, in questo giorno, e ho pensato che, alla fine, è questa la ragione per cui ho aperto il blog. Per ricordarmi come stavo, un giorno di un altro anno.

2 thoughts on “penso che sia un buon segno

  1. E’ che alle volte ricordare è un esercizio doloroso… E però è strano, perché può anche capitare che dentro quel “dolore ricordato” ci sia la nostra salvezza.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...