di capelli d’angelo o catene

Facciamo che io ero il foglio e tu la corda. Io e te facevamo un legame: un legame stretto o lasco, solido o effimero, evidente o invisibile. Facciamo che tu lasciavi la tua impronta su di me, leggera come una conversazione virtuale o profonda come una scopata senza ritegno. Facciamo che poi in certi casi tu non c’eri più ma mi restavi dentro, incastonato come un diamante e più concreto di un ricordo.

Il segno che mi hai lasciato mi ha fatta come sono, in una pagina di quelle che compongono il mio libro.

In lavorazione (untitled yet):

fettuccia piatta

fettuccia piatta

rete di nylon

rete di nylon

filo di carta spinato intruso

filo di carta spinato intruso

7 thoughts on “di capelli d’angelo o catene

  1. ho i brividi.
    e sei stata tu.
    che quando scrivi diosololosa se scrivi intensa
    ma le tue opere… oh quando le amo io le tue opere.

  2. @fata:
    la Chiara è un genio. tu devi vedere le cose che ha a casa sua fatte da lei. sono così… semplici ed intense. sofferte e bellissime, con questi fili “spinati” che urtano la carta, la penetrano… BELLISSIMI!!!
    guarda… quanto mi piacciono le sue cose non hai idea.

  3. no, sinceramente, c’è un qualcosa che mi ha colpito dentro. Ne riparliamo chiara, alla prossima fritturina a cui riuscirò a non tirar buca🙂 (scusatemi)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...