prove tecniche di democrazia

Lorenzo: – Sai, la mia classe dell’anno scorso non era tanto equilibrata, secondo me

Mamma: – Ah, no, e come mai?

L: – Beh, hanno eletto Leonardo paciere…! Ci pensi? Uno che dà calci e pugni a tutti!

M: – E allora?

L: – E allora abbiamo dovuto tenercelo: l’avevano eletto, capisci. Anche se io non l’avevo votato… Io, poi, l’anno scorso non mi ero candidato.

M: – E quest’anno?

L: – Quest’anno no: hanno eletto me, Margherita, Camilla e Emma. Io ho votato Camilla e Margherita perché so che sono persone calme. Avrei votato anche Emma ma poi mi hanno detto che potevo autovotarmi.

M: – E tu ti sei autovotato, allora?

L: – Sì: penso di essere un buon paciere.

 

7 thoughts on “prove tecniche di democrazia

  1. Eh ‘sti figli…come crescono ed imparano in fretta!
    Ti giri di là…e te li ritrovi già premier.

    @Splendido: eh sì però anche tu stai attento con le parolacce! hai detto comunista…non so se si può dire😉

  2. a me questo bambino – e non perché sia mio, eh, beninteso – piace tanto.

    @splendido: smettila. Sono comunista solo secondo te
    @elle: non so se augurarmi un figlio in politica. Anche se promette bene
    @trabucco: esporrò la tua teoria. Magari per l’anno prossimo… ho in mente due o tre attaccabrighe in III B
    @Sid: poi con suo fratello tutta la sua diplomazia va un po’ a farsi benedire, a dire il vero😉

  3. Pingback: campioni di fioretto « In the mood for writing

  4. Pingback: prove tecniche di democrazia/2 « In the mood for writing

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...